Storia, Viaggio, Archeologia, Natura, Conoscenza, Patrimonio, Tutela sono le parole che introducono il racconto per immagini dei video “Se apri gli occhi, riesci a vedere il racconto della storia”
https://youtu.be/Pl5pT2Eyu5Qhttps://youtu.be/HCAJGC877NUhttps://youtu.be/3XbIfXSJoeM, realizzati dal Parco Archeologico dell’Appia Antica disponibili sul canale Youtube del Mibact dove dall’inizio dell’emergenza coronavirus i musei, i parchi archeologici e gli istituti autonomi statali stanno fornendo contributi audiovisivi di ogni genere per permettere alle persone di continuare a godere del patrimonio culturale nazionale.

Nei brevi filmati, la carrellata d’immagini, con sottofondo musicale, accompagna il visitatore alla scoperta dello straordinario patrimonio culturale e paesaggistico del Parco Archeologico dell’Appia Antica. Ed ecco apparire sullo schermo tutti i luoghi e monumenti più significativi dell’intera area, dall’Acquedotto dei Quintili all’Antiquarium di Lucrezia Romana, il Mausoleo di Cecilia Metella e le Tombe della via Latina, poi Santa Maria Nova, la Villa dei Quintili, la Villa dei Sette Bassi e la via Appia. Tutto il fascino e la bellezza delle rovine archeologiche del Parco emergono, in queste immagini, tra i campi di colore oro, il basolato antico e il verde dei pini.  

Il Mibact, attraverso un impegno corale di tutti i propri istituti, mostra così non solo ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il dietro le quinte dei beni culturali con le numerose professionalità che si occupano di conservazione, tutela, valorizzazione. Attraverso il sito e i propri profili social facebook, instagram e twitter il Ministero rilancia le numerose iniziative digitali in atto. Sulla pagina La cultura non si ferma, in continuo aggiornamento, sono inoltre già presenti diversi contributi dei luoghi della cultura statali.

 

Articoli correlati