"La danza rappresenta in Italia 30 mila scuole, per ora "invisibili" nei provvedimenti del governo, abbiamo artisti di fama internazionale come Roberto Bolle, ma per il governo sembrano non esistere. Il settore perderà più di un miliardo di euro, con ricadute sull'economia più ampia. Abbiamo proposto sgravi fiscali per le scuole e ammortizzatori sociali, ad oggi inesistenti, per i lavoratori dello spettacolo, in numerosi atti parlamentari. La danza è un orgoglio che fa grande la Nazione." Lo dichiara Federico Mollicone, deputato di FDI capogruppo in commissione Cultura e responsabile Cultura del partito, in occasione della Giornata Internazionale della Danza. 

 

Articoli correlati