Invitalia, in qualità di Centrale di Committenza per l’aggiudicazione dell’appalto per conto del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Direzione Regionale Musei Umbria, ha pubblicato un bando di gara a procedura aperta per l’affidamento dei lavori relativi al restauro del Ponte delle Torri, dell’arco rampante posto tra le due torri centrali, della canaletta e il paramento murario e del Fortilizio dei Mulini a Spoleto. L’importo totale dell’appalto, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di 1.202.473 euro. L’aggiudicazione sarà effettuata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Il termine finale per l’esecuzione delle prestazioni oggetto dell’appalto è di 24 mesi (ventiquattro) naturali consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Le offerte dovranno pervenire entro il 18 giugno 2020.

L’intervento, volto al restauro del ponte che presenta una lunghezza complessiva di circa 230 m, dell’arco “rampante” posto tra le due torri centrali, della canaletta e il paramento murario sottostante, con la sua riattivazione per lo scorrimento dell’acqua in esubero dell'antico serbatoio di compenso posto in corrispondenza del fortilizio dei mulini, e degli gli interventi di messa in sicurezza del Fortilizio dei mulini. 

Approfondimenti

 

Articoli correlati