Mariya Gabriel, commissaria europea per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, ha annunciato i vincitori del Premio dell'Unione europea per la letteratura. I vincitori di quest'anno sono Nathalie Skowronek (Belgio), Lana Bastašić (Bosnia-Erzegovina), Maša Kolanović (Croazia), Stavros Christodoulou (Cipro), Asta Olivia Nordentoft (Danimarca), Made Luiga (Estonia), Matthias Nawrat (Germania), Shpëtim Selmani (Kosovo), Francis Kirps (Lussemburgo), Stefan Bošković (Montenegro), Petar Andonovski (Macedonia settentrionale), Maria Navarro Skarange (Norvegia) e Irene Solà (Spagna).

“Leggere è un modo potente per provare forti emozioni, per essere trasportati in un universo diverso nel tempo e nello spazio, per scoprire e sperimentare cose nuove attraverso personaggi di fantasia. Apre e nutre le nostre menti. L'Unione europea è piena di talenti che meritano il nostro sostegno. Congratulazioni a tutti i vincitori del Premio Europeo della Letteratura di quest'anno”, ha commentato la Gabriel.

“Oggi ci riuniamo in Europa per dare ad alcuni dei nostri migliori scrittori emergenti il trampolino di lancio che meritano per crescere e arricchire le nostre vite e le nostre società”, ha aggiunto Margaritis Schinas, vicepresidente responsabile per la promozione dello stile di vita europeo.

Il Premio viene assegnato ogni anno ad autori nuovi ed emergenti. Lanciato dalla Commissione Europea nel 2009 e sostenuto dal programma Europa Creativa, il Premio dell'Unione Europea per la Letteratura è organizzato in collaborazione con l'industria del libro. Ogni vincitore riceverà un premio di 5.000 euro.

 

Articoli correlati