Torna in una nuova veste digitale “ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione” - la piattaforma indipendente promossa dalla Fondazione Fitzcarraldo dedicata all'innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali – e lo fa con due date online, con format nuovi e accessibili a tutti. Sessioni plenarie, pillole di approfondimento, webinar per accendere i riflettori sullo scenario che stiamo vivendo.

Si parte con ArtLab Matera (dal 9 al 13 giugno) che rifletterà su un nuovo ruolo della cultura che si dimostri capace di intervenire efficacemente nei processi di miglioramento del benessere delle persone e di cambiamento sociale, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030. “Dalle vostre case vi porteremo nelle aree interne e marginali per raccontarvi esperienze felici, buone pratiche che hanno abbracciato cultura e benessere, potenzialità del digitale, le opportunità aperte nella cooperazione internazionale, gli scenari aperti dall'emergenza Covid-19 e molto altro”.

Secondo appuntamento dal 24 al 26 settembre con ArtLab Bergamo, città divenuta simbolo in questi mesi, per parlare di ricostruzione attraverso la cultura, andando ad ascoltare quelle realtà che contribuiscono per prime alla costruzione del senso di comunità.

Con ArtLab 2020, oltre a indagare cosa si può fare per la cultura nell'emergenza, si parlerà di cosa la cultura può fare per il post emergenza. Quale ruolo potrà giocare in termini di contributo alla rigenerazione sociale ed economica. Non solo per ripartire, ma per affermare il suo ruolo meglio e più di prima. I temi di questa edizione: le risorse per e dopo l'emergenza, spazi e luoghi, welfare e cultura, digitale, turismo di prossimità, aree interne e marginali, filantropia e innovazione, la cooperazione culturale transnazionale.

 

Articoli correlati