Una perdita che alla fine del 2020 oscillerà tra più di 600 milioni e meno di un miliardo di euro. Lo prevede il presidente dell’Aie Franco Ricardo Levi in occasione della presentazione dei dati raccolti dall’Ufficio Studi dell’Associazione sull’impatto delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus sul settore del libro e dell’editoria. “E’ la crisi più grave attraversata...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati