“Con sommo rammarico abbiamo constatato che nel Dl Rilancio le guide turistiche e gli accompagnatori non sono stati considerati. Sono state inserite solo misure per lavoratori autonomi e imprese, in articoli che però riguardano tutti i settori: l’articolo 25 è un contributo a fondo perduto per la gestione commercianti e l’articolo 84 che riguarda l’indennità per la gestione separata. Questi però prevedono un beneficio economico solo fino alla fine del mese di maggio 2020. Non ci sono misure specifiche purtroppo per i professionisti del turismo a partire da giugno e per tutti i mesi successivi non sono stati presi in considerazione i lavoratori autonomi”. Lo ha detto Micol Caramello, vicepresidente di Federagit Confesercenti, nel corso di un’audizione presso la commissione Industria e Turismo del Senato.

“In questo momento siamo al 100 per cento delle disdette e purtroppo non arrivano nuove prenotazioni, quindi possiamo dire l’80 per cento ormai è andato da qui alla fine dell’anno. Abbiamo necessità di un indennizzo mensile che continui e arrivi fino alla primavera 2021, perché il turismo difficilmente possa riprendere tanto in fretta”.

 

Articoli correlati