Giorgio Fuà è stato uno degli anconetani più illustri del secolo scorso, un economista che ha raggiunto i più alti livelli della comunità scientifica e che ha dato un contributo fondamentale alla comprensione del contesto economico e sociale marchigiano. Lo sviluppo studiato dalla “scuola di Ancona”, di cui Fuà è considerato “maestro”, ha caratterizzato una stagione ancora positiva per l’economia italiana.

Fuà è il protagonista di “Le storie nella Storia”, la rubrica ideata dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche che sul proprio sito e nella pagina Facebook pubblica l’articolo “Le carte dell’economista Giorgio Fuà: maestro della ‘scuola di Ancona’”

 

Articoli correlati