Un documentario di Ennio Coccia per raccontare la digitalizzazione delle carte del processo Moro, avviata nel 2009 con il trasferimento all’Archivio di Stato di Roma dei documenti processuali della Corte di Assise e perfezionata con l’accordo tra il Ministero per i beni e le attività e per il Turismo e il Ministero della Giustizia. “Tratti di una storia vera” è il contributo dell’Archivio di Stato di Roma per la Festa della Repubblica pubblicato sul canale YouTube del MiBACT https://www.youtube.com/watch?v=7qqng-wjUgA, quasi undici minuti all’interno di uno dei capitoli più bui degli anni di piombo che ora la ricerca storica sta portando pienamente alla luce.

Storici, archivisti, cancellieri di tribunali, dirigenti della polizia penitenziaria raccontano il processo di digitalizzazione dei cinque procedimenti giudiziari per il rapimento e l’uccisione di Aldo Moro, oltre mezzo milione di pagine tra foto, dattiloscritti, rapporti, ricostruzioni, giustificativi di missione e documenti di ogni tipo che grazie al percorso formazione lavoro carcerario vengono acquisiti con l’ausilio di detenuti condannati in via definitiva a pene medio lunghe. Un segno potente di recupero di civiltà che permette una ricerca storica delle fonti completa ed esaustiva.

Il video “Tratti di una storia vera”, così come quelli degli altri Istituti del Ministero, mostra non solo il patrimonio e ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il dietro le quinte dei beni culturali. Tutti i contributi  vengono raccolti, oltre che sul canale YouTube del Mibact, nel data base complessivo consultabile sulla pagina “La cultura non si ferma” del sito del MiBACT   https://www.beniculturali.it/laculturanonsiferma, in continuo aggiornamento.

 

 

Articoli correlati