Quest'anno l'Archivio storico di Regione Toscana partecipa al festival nazionale degli archivi "Archivissima" che, data la situazione, è stato traformato in evento on line (https://www.archivissima.it/) in vista della Giornata internazionale degli archivi di martedì 9 giugno. In particolare da questa sera, venerdì 5 giugno e fino a lunedì 8, in occasione de La Notte degli archivi (https://www.archivissima.it/la-notte-degli-archivi) saranno in linea podcast da quasi 200 archivi italiani, tra cui, appunto quello della Regione Toscana. Il tema che quest'anno il festival ha dato ai partecipanti è: "La donna nella società" e la Regione partecipa con una registrazione intitolata "La moda prima della moda: le donne nell'artigianato", con una ricerca condotta sul fondo archivistico della Mostra dell'Artigianato che l'archivio storico della Regione conserva. Qui il podcast prodotto sarà ascoltabile da stasera collegandosi a https://www.archivissima.it/eventi/431-archivio-storico-della-regione-toscana-la-moda-prima-della-moda-le-donne-nellartigianato

“E' questo il modo – commenta la vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Toscana, Monica Barni – per valorizzare il nostro archivio storico. E' anche un invito che rivolgiamo a ricercatori e studiosi a scoprire l'enorme patrimonio culturale conservato nell'archvio storico della Regione Toscana. Valorizzare i contenuti del proprio archivio, di tutti gli archivi, è un modo per approfondire la storia e le caratteristiche del tessuto istituzionale, sociale, economico e civile della Toscana”.

Gli archivi della Regione Toscana (due situati nella periferia di Firenze e uno a Grosseto) conservano documenti a partire dall'unità d'Italia fino ai giorni nostri. Si tratta di un iperarchivio che raccoglie documenti antichi e moderni e materiale fotografico, in una miniera in gran parte ancora inesplorata e che riguardano sia la storia della Toscana che gli enti che furono soppressi, nel 1970, con la creazione delle Regioni. La sezione scelta per partecipare all'edizione di quest'anno del festival nazionale degli archivi, che riguarda le donne e l'artigianato nel settore della moda, conta tra l'altro una collezione composta da circa 18.000 foto.

Tutti i podcast e i materiali digitali prodotti saranno fruibili gratuitamente a partire dalle date dell’evento sui canali di Archivissima (www.archivissima.it) e rilanciati dai profili social (Instagram e Facebook) della manifestazione e di tutti i partner e archivi aderenti. Il tema 2020: #WOMEN, una riflessione che mette al centro le figure femminili, non solo per celebrarne i successi ma per testimoniare l’importanza dei processi di trasformazione e cambiamento che proprio le donne hanno saputo attivare, nella politica, nella letteratura, sul lavoro, nella medicina e nello sport.

 

Articoli correlati