Anche le aree archeologiche tornano visitabili in Abruzzo: quella di Iuvanum a Montenerodomo,in provincia di Chieti; la città romana di Alba Fucens,ad Avezzano; il Santuario di Ercole Curino a Sulmona e quello di Ocriticum a Cansano; la necropoli di Campovalano a Campli con la ricostruzione del tumulo sepolcrale. Dopo l’emergenza sanitaria e con le disposizioni che consentono gli spostamenti...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati