“Dobbiamo scrivere uno statuto delle professioni della cultura e dello spettacolo dal vivo. Dobbiamo poi riformare lo strumento cardine dello strumento di sostegno allo spettacolo dal vivo che è il FUS. E dobbiamo farlo in modo di aiutare quelli che sono fuori dal FUS. Un sistema troppo chiuso che impedisce a troppe realtà di entrare. Per farlo abbiamo bisogno di una riforma e di ascoltare...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati