A seguito della riunione virtuale dei ministri della Cultura dell'UE tenutasi il 19 maggio, la Commissaria europea per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù Mariya Gabriel, ha proposto una conferenza online con il settore culturale - dal titolo “United for a New Future” - in cui i principali responsabili politici dell'UE incontrano le parti interessate per riflettere su ciò che è stato fatto finora in risposta alla crisi e pianificare insieme un nuovo futuro. La conferenza si terrà il 26 giugno e oltre a Gabriel, partecipano tra gli altri Sabine Verheyen, presidente della commissione Cultura del Parlamento europeo; Johannes Ebert, segretario generale del Goethe-Institut; Tere Badia, segretario generale del CAE. L’evento si inserisce all’interno di Creatives Unite, la piattaforma lanciata dalla Commissione europea dedicata ai settori culturali e creativi europei con l’obiettivo di condividere più facilmente informazioni e potenziali misure durante la crisi causata dal coronavirus. “La conferenza ci consentirà di discutere le sfide e le prospettive che affrontano il settore. Mi aspetto che l'evento diventi un vero forum per lo scambio di idee e suggerimenti, che poi potremo trasformare in iniziative di lavoro”, afferma la commissaria Gabriel.

Approfondimenti

 

Articoli correlati