Il Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha inviato questa mattina alla Commissaria Europea per l’innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani, Mariya Gabriel, una lettera condivisa con il Ministro della cultura della Repubblica francese, Franck Riester, e il Ministro di Stato per la cultura e i media della Repubblica federale di Germania, Monika Grütters, per chiedere maggiori risorse europee alla cultura, duramente colpita sia dalle misure di contenimento della pandemia nella fase di lockdown, sia dalle restrizioni ancora vigenti. A questo proposito, i tre ministri hanno assicurato il proprio impegno “nei processi decisionali nazionali in modo che anche la cultura e i media approfittino delle misure orizzontali di aiuto” per sostenere questi settori anche nella fase post covid, auspicando alla Commissaria Gabriel ogni successo “nei suoi sforzi a favore degli interessi della cultura, dei media e del settore creativo nel collegio della Commissione Europea”. Inoltre la lettera, che arriva alla vigilia del semestre tedesco di presidenza europeo, evidenzia quanto “secondo i più recenti dati della Commissione gli ecosistemi creativi e culturali nel secondo trimestre 2020 hanno subito perdite fino al 70%”. Per questo motivo i tre ministri hanno chiesto che il programma di incentivazione dell’UE “Europa creativa”, che nella nuova proposta della Commissione del 27 maggio 2020 ha registrato una riduzione rispetto a quella del 2018, abbia maggiori risorse, adeguate alle sfide della ripresa dalla difficile stagione pandemica che dovrà affrontare il mondo della cultura.

 

Articoli correlati