“I dati resi noti da Federalberghi oggi erano, purtroppo, prevedibili e previsti considerata la chiusura ancora generalizzata dei confini italiani verso quei Paesi che rappresentano un flusso turistico importante per l’Italia”. Lo ha dichiarato Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del Mibact in diretta a Skytg24.

“Nel 2019 la quota di turismo con l’estero è stata per la prima volta maggioritaria rispetto a quella interna, quest’anno essendo praticamente azzerati gli arrivi da quei Paesi, in particolare da Stati Uniti, Russia e Cina era prevedibile il calo di cui oggi parla l’associazione degli albergatori. Per questo il Governo ha messo in campo tutta una serie di misure per sostenere il settore, le sue aziende e i lavoratori e per stimolare la domanda interna, essendo quella principale su cui fare leva quest’anno”, ha continuato la Sottosegretaria intervistata da Stefania Pinna.

“Stiamo lavorando molto anche sul turismo domestico, con provvedimenti come il bonus vacanze che è un sostegno alla domanda. Vorrei sottolineare che siamo partiti solo da 8 giorni e ne sono gia' stati utilizzati 15 mila, che mi sembra un segnale molto importante. Alcuni alberghi non lo accettano ancora, bisognerà far capire meglio la misura e anche per questo stiamo incontrando imprese e associazioni di categoria. Ci sono state un po' di informazioni non del tutto corrette su come si puo' scontare questo bonus e su questo stiamo lavorando. Mi sembra che i dati siano incoraggianti".

“Siamo fiduciosi sul proseguo della stagione, anche in considerazione dell’arrivo di una quota di turismo europeo che per noi è fondamentale. Continueremo, comunque, a stare accanto anche nei prossimi mesi ai lavoratori e alle aziende del comparto fino a quando la ripresa non sarà completa”, ha concluso Bonaccorsi.

 

 

Articoli correlati