Novità per i 425 aspiranti direttori dei musei italiani che hanno risposto al bando internazionale del Ministero per i Beni culturali. I colloqui per il proseguimento delle procedure concorsuali avranno luogo dal 31 agosto al 10 settembre 2020, presso il Collegio Romano. Un apposito calendario verrà successivamente comunicato dal Ministero dei Beni culturali ai candidati. La commissione selezionerà tra le 425 candidature i 10 aspiranti direttori più idonei per ciascuna delle strutture disponibili.

LA COMMISSIONE DI SELEZIONE

La commissione per la selezione dei futuri direttori dei musei è presieduta da Christian Greco, Direttore del Museo Egizio di Torino, e ne fanno parte: Caterina Bon Valsassina, già direttore generale Archeologia, belle arti e paesaggio del Mibact; Maria Luisa Catoni, ordinario di archeologia e storia dell’arte antica nella scuola IMT Alti studi di Lucca e membro del comitato scientifico del Kunsthistorisches Institut di Firenze; Miguel Falomir Faus, Direttore del Prado; Gabriele Finaldi, Direttore della National Gallery di Londra.

I MUSEI INTERESSATI DAL BANDO

I 13 istituti interessati dalla procedura sono: la Galleria Borghese; il Museo nazionale Romano; il Museo del Vittoriano e di Palazzo Venezia; la Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini; la Galleria Nazionale delle Marche; il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari; il Museo Nazionale d'Abruzzo; il Museo Nazionale di Matera; il Palazzo Ducale di Mantova; il Palazzo Reale di Napoli; il Parco Archeologico di Ostia antica; il Parco Archeologico di Sibari; la Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Approfondimenti

 

Articoli correlati