"Oggi vogliamo riaprire con una grande giornata di festa, annunciando due grandi novità. La prima, la famiglia Cerasi ha rielaborato la propria collezione portando nuove opere bellissime che rendono anche più fluido il percorso espositivo, ad esempio la Gorgone di Igor Mitoraj. La seconda è che ci saranno attività culturali molto interessanti sulle altre culture, perché Palazzo Merulana è un luogo aperto, interculturale, aggregativo". Lo ha detto Letizia Casuccio, direttore generale di Coopculture, intervenendo a margine della conferenza di riapertura di Palazzo Merulana a Roma.

Casuccio ha ricordato poi come questo sia stato "un periodo difficilissimo per Palazzo Merulana come per tutti gli operatori culturali perché la pandemia ha colpito tutte le situazioni in cui c'erano aggregazioni culturali. In questi giorni abbiamo anche avuto la grave perdita di Claudio Cerasi".

 

Articoli correlati