“A gennaio avevamo fatto una serie di ragionamenti e preparato una lista di obiettivi per i prossimi anni, ma con l’emergenza Covid-19 vanno ripensate le priorità. E questo pone una serie di sfide: innanzitutto come tornare a dare un senso a questo luogo, che prima era animato, fluido, volutamente ibrido e adesso è un luogo aperto ma asettico, per le presenze contingentate dei numeri che...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati