Ph. Vigili del Fuoco francesi

A distanza di più di un anno dall’incendio di Notre Dame, un’altra cattedrale brucia in Francia: è quella di San Pietro e Paolo a Nantes. A darne notizia, questa mattina, sono stati i vigili del fuoco locali. “Si tratta di un incendio grave e il fuoco non è sotto controllo”, ha riferito il centro operativo all’Afp specificando che i pompieri sono stati chiamati alle 7.44 e che circa 60 unità sono state inviate sul luogo. Le cause dell’incendio - riferisce Le Figaro - sono attualmente sconosciute. Il quotidiano Ouest France specifica che “un'importante squadra di polizia è stata schierata” e che il “quartiere è stato isolato”. Riportando diverse testimonianze, il sito web del quotidiano aggiunge che “gli organi della cattedrale potrebbero essere danneggiati”. La cattedrale in stile gotico era già stata parzialmente devastata dalle fiamme il 28 gennaio 1972: l’incendio in quel caso venne originato da una saldatrice lasciata accesa da un operaio. Il restauro durò 13 anni e la cattedrale fu restituita alla cittadinanza nel 1985.

 

Articoli correlati