C’è tempo fino al 29 settembre per partecipare alla nona edizione del bando INCREDIBOL! l’INnovazione CREativa DI BOLogna, progetto nato nel 2010 a sostegno dello sviluppo delle professioni e imprese culturali e creative dell’Emilia-Romagna attraverso contributi, spazi e servizi di accompagnamento.

Per presentare l’edizione speciale del bando Incredibol! 2020 dedicata all’‘innovazione resiliente delle industrie culturali e creative, con lo slogan ‘Don’t stop me now!’, mercoledì 22 luglio alle 18.30 al Cassero LGBTI Center,  in via Don Minzoni 18 si svolgerà un incontro pubblico per discutere di come la cultura e la creatività possano reagire in vista delle nuove sfide dettate dalla ripartenza. Il comparto artistico, culturale e creativo è stato infatti fortemente colpito dalla crisi a causa dell’emergenza sanitaria, e risulta fondamentale ripensare alla ripresa in ottica completamente nuova, cercando soluzioni inedite.

L’evento si terrà alla presenza di Matteo Lepore, assessore alla cultura del Comune di Bologna, Mauro Felicori, assessore alla cultura della Regione Emilia-Romagna, Vincenzo Colla, assessore allo sviluppo economico della Regione Emilia-Romagna. Modera e introduce l'incontro Giorgia Boldrini, responsabile promozione attività culturali del Comune di Bologna in dialogo con: Gabriele Ciampichetti, co-fondatore del Locomotiv Club Bologna e Daniele Del Pozzo, direttore artistico Gender Bender Festival. Seguirà la presentazione delle opportunità per le ICC dell'Emilia-Romagna dal bando Incredibol! 2020 e delle opportunità per l'internazionalizzazione del progetto europeo "Chebec - Hacking the Mediterranean through Creativity".

INCREDIBOL!2020

Questa è un’edizione speciale dedicata a progetti di innovazione in campo culturale e creativo in reazione all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID 19. Con una dotazione complessiva più che raddoppiata rispetto all’anno precedente, di 400mila euro, suddivisi in contributi fino a 20mila ciascuno, a seconda della dimensione del soggetto proponente, il bando sarà aperto a tutta la regione e andrà a finanziare progetti di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione già avviati o in fase di sviluppo, per adeguare la propria organizzazione agli effetti del COVID a medio e lungo termine, con particolare riferimento all’ambito dell’industria culturale e alla capacità di interagire con altri settori economici.

Inoltre, Incredibol! 2020 offrirà ai vincitori servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner di progetto.

“La cultura e la creatività sono un bene primario in tempi di crisi come quello che stiamo vivendo - dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Bologna Matteo Lepore - è per questo motivo che abbiamo deciso di raddoppiare gli sforzi a sostegno delle industrie culturali e creative. Il loro lavoro, oltre che un valore in sé, costituisce un esempio e uno stimolo per tutto il sistema culturale”.

“Il consolidato rapporto di collaborazione tra la Regione e il Comune di Bologna in tema di promozione delle industrie culturali e creative si arricchisce di un nuovo capitolo con l’edizione speciale di Incredibol! 2020’ - dichiara l’assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna Mauro Felicori - su questo progetto il Comune di Bologna svolge da anni con successo una funzione regionale, lavorando per il riconoscimento della cultura come settore economico e incoraggiando lo sviluppo dell’imprenditoria culturale. Per questo motivo la Regione ha più che raddoppiato il finanziamento al progetto, con il coinvolgimento di due assessorati che lavorano in sinergia sul tema delle ICC”.

Anche quest’anno la partecipazione è possibile attraverso la compilazione di un form online, accedendo con credenziali di identità digitale ad alta affidabilità, disponibile dal 1 settembre 2020. Il bando, le istruzioni per la compilazione del modulo e tutte le informazioni utili sono online sul sito del Comune di Bologna e sul sito di INCREDIBOL!

LA RETE

Il progetto INCREDIBOL!, coordinato dal Comune di Bologna e co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna è realizzato grazia alla collaborazione di una rete di partner pubblico-privati, ovvero: Accademia di Belle Arti Bologna, ARCI Bologna, ART-ER, BAN – Business Angels Network, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna, Centro Musica, Città Metropolitana di Bologna - Progetti d'impresa, CNA Bologna, Demetra Formazione, Fare Lavoro, Federmanager Bologna-Ravenna, Fondazione Giacomo Brodolini, Fondazione Flaminia, Fondazione Golinelli Fondazione Innovazione Urbana, Futura, IAAD, Legacoop Bologna, PerMicro, Romagna Tech, Studio Capizzi, Studio CS - Dottori Commercialisti, Studio Legale Pellegrino, Università di Bologna.

 

Articoli correlati