Ha un nome e cognome il turista austriaco che nei giorni scorsi ha danneggiato, involontariamente, facendosi un selfie, la statua di Paolina Borghese di Canova custodita nel museo di Possagno. Il turista, che si trovava in Italia per festeggiare il suo compleanno, su è di fatto “consegnato” agli italiani e ha scritto una lettera a Vittorio Sgarbi che qui riportiamo: “Volevo/vorrei auto-denunciarmi,...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati