“Sto cercando di spostare le risorse del Recovery Fund sui borghi, i cammini e le città d’arte minori, un patrimonio enorme che per anni non è stato valorizzato. Abbiamo il dovere di tutela e conservazione, ma anche l’opportunità di distribuire la crescita ovunque. Vanno valorizzati i luoghi meno conosciuti ma straordinariamente bellissimi. Per questo abbiamo messo 60 milioni di euro sui...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati