Non solo economia, sanità e ambiente: nel primo discorso sullo stato dell’Unione, la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, accenna alla cultura come motore della ripartenza. “Voglio che Next Generation EU dia il via a un’ondata di rinnovamento europeo e renda la nostra Unione leader nell'economia circolare. Ma questo non è solo un progetto ambientale o economico: deve essere un nuovo progetto culturale per l’Europa”, afferma Von der Leyen annunciando la volontà di creare “un nuovo Bauhaus europeo, uno spazio di co-creazione in cui architetti, artisti, studenti, ingegneri, designer lavorano insieme per realizzare questo obiettivo”. È ovviamente il Coronavirus a fare da filo conduttore al discorso della Von der Leyen: “I cittadini europei - afferma - vogliono uscire da questa fragilità e da questa incertezza. Sono pronti a un cambiamento, sono pronti ad andare avanti. E’ il momento per l’Europa di andare verso una nuova vitalità”.

 

Articoli correlati