Oltre trecentocinquanta persone – in tre spazi diversi collegati tra loro, nel rispetto delle norme Covid – hanno preso parte ieri pomeriggio alla lezione di Massimo Cacciari alla Certosa del Galluzzo, sulla forza rivoluzionaria di Dante, tra ragione, politica e profezia. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra le Opere di Santa Croce e Santa Maria del Fiore, la stessa Certosa e l’Arcidiocesi...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati