ICOM, che rappresenta la comunità dei musei nel mondo, esprime “grave preoccupazione” per il conflitto in corso nella regione del Nagorno-Karabakh, per il suo impatto umanitario e per i gravi danni al patrimonio culturale locale. Secondo i rapporti dei comitati nazionali dei due Paesi coinvolti - ICOM Azerbaijan e ICOM Armenia - sono stati distrutti musei e siti del patrimonio culturale nella...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati