Si svolgerà da giovedì 15 a sabato 17 ottobre la quindicesima edizione di Ravello LAB – Colloqui Internazionali il forum europeo su cultura e sviluppo promosso da Federculture e dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali che dal 2006 rappresenta un punto avanzato di elaborazione e di proposta per la costruzione di politiche di sviluppo territoriale dirette alla valorizzazione del patrimonio culturale e al sostegno alle industrie creative. “L’Italia e l’Europa alla prova dell’emergenza – Un nuovo paradigma per la cultura” è il tema scelto: la riflessione sulla sostenibilità post Covid, infatti, sarà al centro delle riflessioni di questa XV edizione di Ravello Lab con l’obiettivo di orientare il lavoro delle imprese culturali e di favorire l’introduzione del digitale nella promozione della cultura. Mentre è ancora in corso la crisi determinata dalla pandemia, i Colloqui di Ravello intendono contribuire a collocare la risorsa 'Cultura' in una posizione di rilievo nel progetto di rilancio dell’Europa. 

Com’ è prassi ormai consolidata, un ristretto gruppo interdisciplinare di panelist si confronterà sulle due tematiche, fortemente interconnesse, individuate a partire dai presupposti sopra indicati. Nel Panel 1 “La sostenibilità delle imprese culturali post Covid”, nel numero 2 “Progettazione, gestione e sostenibilità nell’era del digitale”. Al termine dei lavori dei panel saranno predisposte le “Raccomandazioni”, che rappresentano un contributo concreto ai diversi livelli istituzionali per adottare nuove policy pubbliche e per favorire la partecipazione dei privati, profit e nonprofit, allo sviluppo a base culturale.

Anche quest’anno, in occasione della giornata di apertura di Ravello Lab si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Nazionale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale materiale e immateriale “Patrimoni Viventi”, destinato a iniziative di valorizzazione realizzate in Italia nel 2019, con l’intento di diffondere la conoscenza e lo scambio delle buone prassi.

Ravello Lab 2020 è stato insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica, il prestigioso riconoscimento già concesso alle quattro edizioni precedenti. L’evento si svolge con il sostegno di SCABEC (Fondi POC Regione Campania), MiBACT DG Bilancio, della Fondazione Scuola Beni e Attività Culturali e del progetto UNESCO “Rete delle Grandi Macchine a Spalla italiane”. Si avvale inoltre dei patrocini di MiBACT, ANCI, Conferenza delle Regioni, Regione Campania, UPI, Provincia Salerno, UNIONCAMERE. Media partner sono QA Turismo cultura e arte e AgCult. I lavori saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina Facebook del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali

 

Articoli correlati