“Viviamo nell’era digitale e la rete è lo strumento per eccellenza per rendere fruibile al più vasto pubblico possibile l’immenso patrimonio artistico, culturale, paesaggistico del nostro Paese. Oggi vecchi vincoli legislativi limitano la libera circolazione in rete di immagini o fotografie che riproducono i beni culturali all’interno dei musei, o quelli all’aperto nelle nostre città:...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati