“La pandemia ha messo in crisi l’insegnamento della lingua italiana, il 51 per cento dei Comitati ha sospeso le attività di insegnamento e il 48 per cento le ha ridimensionate. La crisi è molto seria non solo per La Dante ma anche per tante scuole di lingua nate da iniziativa provata, che stentano o chiudono, e questo è un tema su cui dobbiamo riflettere". Lo ha dichiarato il presidente...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati