“I musei statali hanno prodotto 27 miliardi di euro pari all’1,6 per cento del Pil, è chiaro che sono una leva strategica per la crescita del paese, connessi a tutto il sistema di offerta turistica del nostro paese”. Lo ha sottolineato la sottosegretaria al Mibact, Lorenza Bonaccorsi, intervenendo alla presentazione della terza edizione di Ro.Me Museum Exhibition, la fiera internazionale sui musei, i luoghi e le destinazioni culturali che si terrà dal 25 al 27 novembre. 

Per quanto riguarda la tematica di quest’anno di Ro.Me, ovvero la transizione digitale, “abbiamo visto che su questo tema bisognerà lavorarci ancora, c’è stata una grande spinta del mondo museale rispetto all’entrare dentro a un linguaggio digitale differente, riuscendo a entrarci di più e facendolo molto più proprio. In molte situazioni, questa transizione digitale è stata abbastanza lenta, sicuramente non al passo con quello che la domanda ci pone. Questi mesi sono fondamentali quindi per riuscire a stare al passo con la sfida e ad affrontarla. Investire nel digitale significa rendere tutto più noto ed accessibile e la scommessa dell’accessibilità è una di quelle che noi dobbiamo affrontare nei prossimi mesi”.

“In questi periodi drammatici – ha aggiunto la Bonaccorsi - ci rendiamo conto però di quanto digitale e reale debbano restare connessi, perché i visitatori digitali poi portano anche le persone nelle sale e nei musei”.

 

Articoli correlati