La Regione Lazio “è felice di contribuire alla realizzazione dell’edizione 2020 di Ro.Me - Museum Exhibition che si confronta quest’anno con una dimensione nuova digitale collegata al momento negativo che stiamo vivendo. Credo che questa sfida digitale sia non banale e un messaggio forte, un segno di speranza per far ripartire l’industria culturale”. Lo ha detto Nicola Tasco, presidente di Lazio Innova, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione all’edizione 2020 di Ro.Me - Museum Exhibition che si terrà online dal 25 al 27 novembre. Un’edizione speciale per la fiera internazionale sui musei, i luoghi e le destinazioni culturali con un format rinnovato con eventi internazionali, che consentirà a musei, istituzioni culturali, aziende e professionisti, attraverso un ecosistema digitale, di visitare la fiera in modalità virtuale e di organizzare incontri b2b. 

Tasco ha ricordato l’impegno della Regione per la cultura e la tecnologica con il Bando sul Distretto Tecnologico del Lazio (Dtc) che “ha già stanziato risorse significative con cui cerchiamo coniugare la parte storica (il capitello) e una parte tecnologica (il chip), due punti che sembrano in antitesi ma che in realtà si possono sposare”.

 

Articoli correlati