Dal 21 al 29 novembre 2020 si svolgerà la nuova edizione della campagna sociale in favore delle biblioteche scolastiche. Scuole e librerie, infatti, potranno gemellarsi, entro il 30 ottobre 2020, per accedere a #ioleggoperché, che ha permesso di donare oltre un milione di libri in 4 anni e che ha coinvolto nella scorsa edizione 15 mila scuole e oltre 3 milioni di ragazzi.

Anche in periodo di Covid, sarà quindi possibile fare donazioni: per agevolare e garantire il buon esito dell'iniziativa, affinché tutti coloro che vorranno acquistare un libro da donare a una scuola abbiano le indicazioni chiare e sicure, verranno segnalate sul sito dell’iniziativa le librerie che dispongono anche di modalità di acquisto a distanza, così da evitare situazioni di assembramento nei punti vendita.

Alla campagna 2020, si sono iscritte già oltre 10mila scuole e 2200 librerie, con oltre 19mila gemellaggi attivi.

L’EDIZIONE 2020

Da sabato 21 a domenica 29 novembre 2020, nelle librerie aderenti, sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole dei quattro ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado.

Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

#IOLEGGOPERCHÉ

La raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche è organizzata dall'Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per i Beni culturali – Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e dal Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero Istruzione - Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l'Orientamento Scolastico. 

Grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e del pubblico che ha contribuito al successo di #ioleggoperché, finora sono stati donati alle scuole oltre un milione di libri, che oggi arricchiscono il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.

 

Articoli correlati