“Rendere la cultura sempre più democratica è un impegno che dobbiamo avere nei confronti del nostro Paese, delle nuove e future generazioni. L’Italia dispone di un patrimonio culturale e paesaggistico enorme, che grazie alla tecnologia potrebbe essere reso disponibile e fruibile a un pubblico vastissimo, ma vincoli legislativi anacronistici ne limitano la diffusione per immagini in rete....

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati