Moda, teatri, spettacoli dal vivo, 18App. Sono alcuni temi di carattere culturale sui quali il gruppo della Lega al Senato ha lavorato nella stesura di emendamenti al dl Ristori. “Il settore della cultura è stato tra quelli più colpiti dalla pandemia, eppure è stato dimenticato dal decreto. In commissione abbiamo ascoltato i lavoratori del settore e dalle audizioni sono venute a galla tutte...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati