Giunge alla sua quinta edizione la Settimana della cucina italiana nel mondo, un’iniziativa promossa dalla rete diplomatico-consolare italiana e degli Istituti Italiani di Cultura per celebrare il patrimonio della cucina italiana e promuoverne le eccellenze. L’edizione di quest’anno, in programma dal 23 al 29 novembre prossimi e intitolata "Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi", mira a valorizzare la ricchezza e la varietà delle tradizioni culinarie dei territori italiani, nonché la salubrità e la sostenibilità dell’intera filiera, incarnando esemplarmente principi e valori della dieta mediterranea quale modello di stile di vita equilibrato. È anche un omaggio a Pellegrino Artusi, padre della cucina domestica italiana, in occasione del bicentenario della sua nascita.

In questa cornice l’Istituto italiano di cultura di Belgrado, in collaborazione con iFOODQ, presenta 7 video sul tema “Famiglia e gastronomia” a cura dello chef stellato Eros Picco che racconta il cibo nei vari momenti famigliari durante la settimana. I video, sottotitolati in serbo, saranno pubblicati sul canale YouTube e sui social dell’IIC Belgrado.

Inoltre, per valorizzare il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, autore de “La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene”, la prima trattazione gastronomica dell'Italia unita, sui canali social delll’IIC Belgrado sarà pubblicato il breve video intitolato “Bentornato Pellegrino Artusi”, messo a disposizione dal Comune di Forlimpopoli e dalla Regione Emilia-Romagna.

 

Articoli correlati