“Speriamo che in Italia si possa arrivare a un sistema di valorizzazione dei siti Unesco affidato a una regia nazionale. Il problema, infatti, è che nel nostro Paese ci sono cinque ministeri che si occupano dei siti Unesco: il Mibact, il ministero dell’Ambiente, quello dell’Agricoltura, degli Esteri e della Ricerca scientifica”. Lo ha detto Maurizio Di Stefano, presidente emerito di Icomos...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati