"L'eventuale creazione di una ‘Netflix della cultura’ senza il coinvolgimento del servizio pubblico radiotelevisivo rappresenta un errore ed è una chiara violazione da parte del ministro Franceschini dell'indirizzo dato dalla commissione di vigilanza Rai sulla creazione di una piattaforme di contenuti che potesse competere con gli ‘over the top’, che in una nostra risoluzione veniva indicato...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati