Concerti di musica classica, jazz e performance di liutai fiorentini, letture, spettacoli teatrali, ‘favole al telefono’ per ricordare Gianni Rodari, danza moderna. Questi alcuni dei generi che comporranno il cartellone dell’Inverno Fiorentino, nuova rassegna ideata dall’assessore alla cultura Tommaso Sacchi per compensare un’estate ridotta a causa della pandemia e spostata completamente...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati