“I patrimoni immateriali dell’Unesco contribuiscono alla crescita delle comunità: quando viene avviato un percorso di candidatura si attivano una serie di energie positive, di condivisione, di cittadinanza attiva, che contribuiscono a creare le ‘comunità competenti’, cioè in grado poi di riattivare percorsi di rinascita non solo sociale e culturale ma anche economica”. Lo ha sottolineato...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati