Per la parte del decreto riguardante la cultura “si è raggiunto un risultato veramente importante perché si è intervenuti in un settore difficilissimo come quello dei lavoratori e delle imprese. Difficilissimo perché disordinato, privo di una normativa specifica e senza strumenti di welfare”. Lo ha detto Roberto Rampi, capogruppo Pd in commissione Cultura, intervenuto nell’Aula del Senato...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati