“Da una recente indagine della Corte dei Conti emerge che la gestione degli interventi di tutela e conservazione del bene pubblico è contrassegnata da tempo da una logica emergenziale e non secondo un circuito virtuoso frutto di una programmazione pluriennale. E’ importante prendere atto di questa indagine perché oggi stiamo parlando di programmazione e i molti soldi del Recovery Fund dovranno...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati