Palazzo d’Avalos, la storica residenza dei Marchesi del Vasto, da qualche giorno ospita nuovi preziosi reperti di proprietà del nobile casato. Infatti, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli ha disposto la consegna in giudiziale custodia alla soprintendenza archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara di dieci ante di porte e di vari elementi architettonici...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati