“La Farnesina è sempre stata interessata ed è sempre stata protagonista attiva dell’internazionalizzazione del sistema delle arti del cinema e dallo spettacolo e non da oggi ma da sempre. Nel 2020 il comparto ha registrato una flessione del 56,8 per cento di ricavi e del 60 per cento di presenze, con un impatto che non può essere recuperato nell’immediato. Ecco perché per noi investire...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati