Rivolto ai comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020-2021, il bando, promosso dal Centro per il libro e la lettura, riguarda la realizzazione di attività integrate per la promozione del libro e della lettura. A disposizione un totale di 800.000 euro, da assegnare a 27 progetti "esemplari", in grado di coinvolgere scuole, biblioteche, istituzioni e associazioni culturali creando un ecosistema favorevole alla lettura. È possibile presentare domanda di ammissione al finanziamento entro e non oltre le 18 del 18 marzo 2021. Il bando si riferisce all'anno finanziario 2020.

FINALITA’

Il bando intende promuovere e diffondere l’abitudine alla lettura attraverso un’azione coordinata delle varie strutture presenti sul territorio (biblioteche, librerie, scuole, Asl, etc.), mediante iniziative che sappiano coniugare il valore formativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire lo sviluppo e la coesione sociale. 

In particolare, mira a: favorire la cooperazione tra istituzioni scolastiche, biblioteche, enti locali, librerie, istituti culturali, istituzioni della formazione superiore, centri provinciali per l’istruzione degli adulti ed enti di ricerca; sostenere iniziative di promozione del libro e della lettura finalizzate al mantenimento, rafforzamento e sviluppo del tessuto sociale; favorire la costituzione di nuove filiere che includano i diversi attori legati alla diffusione del libro al fine di sperimentare forme innovative nella gestione di attività di promozione della lettura; favorire la realizzazione di progetti di promozione del libro e della lettura che coinvolgano, oltre ai luoghi tradizionalmente deputati, anche spazi di scambio e relazione negli ambienti della vita quotidiana; favorire il coinvolgimento e la sensibilizzazione alla lettura un pubblico quanto più esteso e diversificato; favorire proposte in grado di sensibilizzare alla lettura fasce di età attualmente poco coinvolte nei programmi di promozione.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Possono presentare domanda di ammissione al finanziamento i Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020-2021. In particolare questo bando è riservato alle Amministrazioni comunali di cui alle seguenti sezioni: sezione 1 – fino a 5.000 abitanti; sezione 2 – da 5.001 a 15.000 abitanti; sezione 3 – da 15.001 a 50.000 abitanti; sezione 4 – da 50.001 a 100.000 abitanti; sezione 5 – sopra a 100.001 abitanti. Ciascun Comune interessato può presentare una sola domanda, individualmente o in rete con altri Comuni, qualificati anch’essi “Città che legge” nel biennio 2020-2021. In caso di Comuni in rete, il finanziamento ammissibile per il progetto presentato sarà quello relativo alla sezione corrispondente alla somma degli abitanti dei Comuni componenti la rete.

INTERVENTI

Sono ammissibili progetti di promozione della lettura che prevedano interventi volti al raggiungimento delle finalità del bando, attraverso la collaborazione tra le biblioteche e le altre strutture presenti nel territorio comunale (scuole, istituti educativi e di promozione sociale, associazioni culturali, teatri, librerie, centri sportivi, consultori, circoli ricreativi, terzo settore, etc.).

IMPORTI DI FINANZIAMENTO

Il finanziamento ammissibile ammonta a: sezione 1 – € 10.000,00 per i Comuni fino a 5.000 abitanti; sezione 2 – € 20.000,00 per i Comuni da 5.001 a 15.000 abitanti; sezione 3 – € 30.000,00 per i Comuni da 15.001 a 50.000 abitanti; sezione 4 – € 50.000,00 per i Comuni da 50.001 a 100.000 abitanti; sezione 5 – € 90.000,00 per i Comuni sopra a 100.001 abitanti. Il cofinanziamento da parte dell’Amministrazione comunale è volontario e sarà valutato dalla Commissione con un punteggio addizionale.

I 27 progetti saranno distribuiti su tutto il territorio nazionale come segue: sezione 1 – 8 progetti da finanziare per un importo complessivo di € 80.000,00; sezione 2 –  7 progetti da finanziare per un importo complessivo di € 140.000,00; sezione 3 – 5 progetti da finanziare per un importo complessivo di € 150.000,00; sezione 4 – 5 progetti da finanziare per un importo complessivo di € 250.000,00; sezione 5 – 2 progetti da finanziare per un importo complessivo di € 180.000,00.

Approfondimenti

 

Articoli correlati