Marco Aldo Amoruso è stato nominato Commissario straordinario del Governo per il risanamento delle gestioni e il rilancio delle attività delle Fondazioni lirico-sinfoniche. Amoruso sostituirà l'incarico che finora, dopo numerose conferme, era stato assegnato a Gianluca Sole. L’incarico è stato assegnato con decreto interministeriale che reca la firma del Ministro per i Beni culturali e quella del Ministro dell’Economia. Amoruso è il direttore del personale del Teatro La Scala di Milano dal 2012. Prevcedentemente, sempre alla Scala, aveva ricoporto il ruolo di assistente del Direttore generale. Il nuovo commissario può vantare una buona esperienza nel settore della fondazioni lirico-sinfoniche. Nel 2009 è stato Direttore del Personale alla Fondazione Arena di Verona e precedentemente Sub-Commissario straordinario al Teatro Carlo Felice di Genova, (agosto 2008- gennaio 2009). Per la Fondazione Festival dei Due Mondi è stato Direttore Amministrativo della 51esima edizione (2008). Dal 2007 al 2008 ha ricoperto il ruolo di Assistente del Commissario Straordinario sempre al san Carlo di Napoli. Infine, dal 2005 al 2008, è stato Direttore del Personale e degli Affari Generali e Legali della Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino.

L'incarico avrà la durata di un anno ma potrà essere rinnovato. Il compenso del Commissario risulta composto da una parte fissa e da una parte variabile. La parte fissa è pari a 50 mila euro lordi annui mentre la parte variabile del compenso non potrà superare il complessivo importo annuale e sarà corrisposta in base ai risultati raggiunti, a seguito della verifica e della valutazione dei risultati positivi correlati al grado di raggiungimento degli obiettivi.

La struttura di supporto al Commissario straordinario opera presso la Direzione generale Spettacolo del Mibact. 

LE FUNZIONI E GLI OBIETTIVI DEL COMMISSARIO

Il decreto interministeriale stabilisce che il Commissario straordinario assicura la prosecuzione del percorso di risanamento delle fondazioni - lirico sinfoniche e procede all'approvazione e al monitoraggio di nuovi piani di risanamento.

Mibact e Mef fissano anche gli obiettivi che il nuovo Commissario dovrà raggiungere nel primo semestre del 2021 e i relativi pesi. Si fa, innanzitutto, riferimento alla predisposizione del report semestrale di monitoraggio sull'andamento economico, finanziario e patrimoniale con riferimento alle azioni e misure previste nei piani di risanamento e nelle integrazioni dei piani di risanamento, approvati con decreto del Mibact e del Mef. Secondo obiettivo è il monitoraggio sullo stato di avanzamento delle azioni e delle misure pianificate dalle fondazioni lirico-sinfoniche nei piani di risanamento e nelle integrazioni dei piani di risanamento. 

Gli obiettivi da raggiungere nel secondo semestre del 2021 sono invece il monitoraggio sullo stato di avanzamento delle azioni e delle misure pianificate dalle fondazioni lirico-sinfoniche nei piani di risanamento e nelle integrazioni dei piani di risanamento e la predisposizione del report semestrale di monitoraggio sull'andamento economico, finanziario e patrimoniale con riferimento alle azioni e misure previste nei piani di risanamento e nelle integrazioni dei piani di risanamento. 

LE SCADENZE

Il decreto interministeriale fissa anche le tempistiche di verifica e attribuzione della retribuzione di risultato. Entro il 30 giugno 2021 il Commissario straordinario dovrà inviare al Ministro per i Beni culturali una relazione dettagliata relativamente allo stato di avanzamento degli interventi ricadenti nell'incarico commissariale e al grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati. Il Ministro valuterà l'attività svolta ed il grado di raggiungimento degli obiettivi stessi.

Entro il 31 dicembre 2021, il Commissario straordinario dovrà inviare sempre al Ministro per i Beni culturali una relazione conclusiva dettagliata relativamente allo stato di avanzamento degli interventi e al grado complessivamente raggiunto degli obiettivi assegnati. Il Ministro valuterà l'attività svolta ed il grado di raggiungimento degli obiettivi. 

Approfondimenti

 

Articoli correlati