“Nei dieci anni in cui sono stato sindaco, Napoli ha messo la cultura al primo posto e abbiamo avuto in alcuni casi difficoltà a ospitare persone perché non si riusciva ad avere luoghi in cui fare eventi. La prima delibera che ho fatto è stata la liberalizzazione degli artisti di strada che pagavano l’occupazione di suolo pubblico”. Lo ha detto il sindaco di Napoli e candidato presidente...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati