i-Portunus - progetto pilota della Commissione europea a sostegno della mobilità di artisti e professionisti della cultura tra Paesi europei - ha lanciato due nuovi bandi su musica e patrimonio culturale con scadenza il 15 aprile. La prima call è aperta a compositori, musicisti e cantanti, preferibilmente di musica classica, jazz e generi musicali tradizionali (individui o gruppi fino a 5 persone), di età superiore ai 18 anni, di tutti i titoli di studio e livelli di esperienza, residenti in un Paese che aderisce al programma Europa Creativa. Il secondo bando è aperto ad artisti, creatori e professionisti della cultura (individui o gruppi fino a 5 persone), di età superiore ai 18 anni, attivi nel campo del patrimonio culturale, di tutti i titoli di studio e di tutti i livelli di esperienza, residenti in un Paese che aderisce al programma Europa Creativa. La durata della mobilità deve essere compresa tra 7 e 60 giorni e deve avvenire entro il 30 novembre 2021. Il budget totale stanziato è stimato in 500mila euro, con cui i-Portunus prevede di finanziare circa 250 candidature. L'obiettivo principale di i-Portunus è connettere gli artisti e supportare le collaborazioni internazionali. Ciò avverrà tramite la mobilità fisica ma anche, se necessario, mediante mobilità virtuale o mista. Da dicembre a febbraio sono stati lanciati cinque inviti a presentare candidature, rivolti ad artisti, creatori e professionisti della cultura nella musica, nella traduzione letteraria, nell'architettura e nel patrimonio culturale.

 

Articoli correlati