Proseguono anche questa settimana gli appuntamenti del Maxxi - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, online su maxxi.art e sui canali social del museo. Domani, martedì 23 febbraio alle 18 in programma un incontro per ripercorrere la vita e la carriera di Lina Bo Bardi (online su https://www.maxxi.art/events/lina-bo-bardi-architettura-e-vita-tra-italia-e-brasile/). L’evento è organizzato in occasione della mostra Isaac Julien. Lina Bo Bardi — Un meraviglioso groviglio, visitabile al Maxxi ancora per pochi giorni, fino a venerdì 26 febbraio. "Un emozionante omaggio dell’artista e regista inglese Isaac Julien alla grande architetta italo-brasiliana. Un’impressionante installazione video a nove canali, accompagnata da una serie fotografica,  girata in alcuni edifici di San Paolo e Salvador progettati da Lina Bo Bardi tra gli anni Sessanta e Ottanta", spiega il Maxxi in una nota. Introduce l’incontro Luigia Lonardelli, curatrice della mostra al Maxxi. Al Direttore Maxxi Architettura Margherita Guccione  è affidato il racconto della formazione professionale di Lina Bo Bardi, degli anni vissuti a Milano, dalle sue prime esperienze progettuali realizzate insieme a Carlo Pagani, fino al suo impegno nelle redazioni di diversi periodici di architettura e riviste divulgative, mentre Maria Argenti, direttore della “Rassegna di Architettura e Urbanistica” e esperta di architettura brasiliana, guiderà il pubblico all’ascolto negli anni vissuti in Brasile a partire dal 1946 con il marito Pietro Maria Bardi.

 

Articoli correlati