Per la prima volta dall'inizio della pandemia il 50% dei Paesi ha aperto al pubblico i siti culturali del patrimonio mondiale. Ad annunciarlo è l’Unesco parlando di una “bellissima notizia per questi siti insostituibili”. La mappa delle riaperture aggiornata al 15 febbraio mostra infatti che dei 167 Paesi che detengono siti dichiarati dall'Unesco patrimonio mondiale, 83 (50%) hanno i propri...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati