Cresce l’adesione per la manifestazione “Venezia e i suoi musei ostaggio del turismo: liberiamola, liberiamoci” lanciata per sabato 27 febbraio da movimenti, associazioni e cittadini per denunciare lo stato in cui versa il sistema culturale veneziano e chiedere all’amministrazione un netto cambio di rotta. Oltre ai principali promotori - Mi riconosci?, Sale Docks e lavoratrici e lavoratori...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati