Un faro sull’alleanza tra imprese e operatori culturali: protagonista il Premio CULTURA + IMPRESA, con l’ottava edizione del più importante appuntamento italiano che valorizza le buone pratiche nel rapporto tra Cultura e Impresa. Considerate le numerose adesioni e richieste, sono prorogate fino al 15 marzo le candidature da parte operatori culturali pubblici e privati, aziende, organizzazioni no profit, amministrazioni pubbliche, associazioni, agenzie di comunicazione e fondazioni che hanno realizzato Sponsorizzazioni e partnership culturali, Produzioni culturali d’Impresa e applicazioni dell’Art Bonus sul territorio nazionale nel 2020.

C’è una novità che risponde all’obiettivo di rafforzare la cultura e la formazione professionale in questo settore: chi partecipa a questa edizione del Premio CULTURA + IMPRESA può accedere al Master part time della 24 Ore Business School dell’area “Arte, Cinema e Design” con uno sconto del 20%. Un sostegno concreto a favore di chi vuole approfondire le proprie competenze in alcune delle principali industrie culturali e creative, un settore sempre più strategico per il Paese.

Le categorie per le quali è possibile iscriversi sono quindi: “Sponsorizzazioni e Partnership Culturali”, “Produzioni Culturali d’Impresa” e “Art Bonus”. Questa edizione si arricchisce inoltre con due nuove Menzioni Speciali, “Resilienza 2020/Covid-19”, un riconoscimento per chi è riuscito a promuovere con successo l’alleanza tra cultura e impresa durante il difficile periodo dell’emergenza pandemica attraverso nuove formule e modalità di produzione e divulgazione, e “Networking in Arts”, per chi ha creato e gestito con particolare efficacia pool di partner privati a supporto di un progetto culturale. Sono confermate le Menzioni Speciali: “Corporate Cultural Responsibility”, per la valorizzazione dei progetti che hanno investito nella responsabilità sociale in collaborazione con Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale; “Under 35”, in collaborazione con Patrimonio Cultura e dedicata ai prodotti culturali realizzati dai giovani under 35; “Digital Innovation in Arts”, tema centrale e di crescente attualità per l’innovazione dell’Arte e della Cultura del nostro Paese, al quale sono riservate per la prima volta 2 riconoscimenti.

Ai vincitori delle tre categorie principali verranno consegnati i Premi d’Artista, mentre alle Menzioni Speciali saranno riservati premi formativi, master in management e promozione culturale concessi da 24 Ore Business School, Fondazione Fitzcarraldo, IULM, Scuola di Fundraising di Roma e UPA. I riconoscimenti saranno consegnati dal Comitato CULTURA + IMPRESA, presieduto dal Presidente Francesco Moneta, durante il workshop di premiazione previsto a maggio 2021. Per partecipare al Premio è necessario iscriversi gratuitamente sulla piattaforma https://culturapiuimpresa.ideatre60.it/

Sostenitori e patrocinatori del  Premio CULTURA + IMPRESA 2020-2021 sono ALES,  Fondazione Italiana Accenture, Unioncamere Lombardia, ACRI – Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane; ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e ANCI Lombardia; ASSIF – Associazione Italiana Fundraiser, Assifero; Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi; Comune di Milano; FERPI – Federazione delle Relazioni Pubbliche Italiana; Prioritalia; il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale, UNA - Associazione Aziende di Comunicazione. I Media Partner sono  Arte e Imprese.it/Giornale dell’Arte e AgCult .

 

Articoli correlati